Omtai

Luglio (IV) – Agosto (I)

Ripreso il viaggio verso sud lungo il tortuoso sentiero che costeggia lo strapiombo sul mare, i nostri  "Eroi" arrivano al passo di Kymos, o meglio, appena sotto il passo: una scala scavata nella stessa roccia calcarea del muro conduce al sentiero che porta alla Rocca di Vernn. E' ormai sera, ma il gruppo tenta ugualmente la scalata, riuscendoci nel giro di un paio d'ore.

Nel frattempo, Fling, Onoub e Orik vedono avvicinarsi da nord una nave dalla bandiera verde, che arrivata a portata di freccia si rivela essere una nave pirata; tuttavia il vento sempre più forte e le onde trasformano il suo assalto alle piccole imbarcazioni sottocosta in un tragico naufragio. E non finisce qui: nella notte, dal punto in cui la nave era naufragata, un'enorme esplosione squarcia il silenzio e dà inizio ad un violento temporale!

I Nostri si rimettono in marcia e un'ora dopo sono accolti alla Rocca. Qui, sequestrate le armi e sottoposti a interrogatorio, vengono lasciati liberi di girovagare per la fortezza; il giorno dopo prendono parte alle ricerche della squadra mandata in ricognizione presso il relitto, e a parte qualche barile, e molti cadaveri, non trovano niente di particolare. Niente, eccetto un sopravvissuto, morto poco dopo: Orik scopre che dopo l'effettivo naufragio della nave, qualcosa dalla stiva ha causato l'enorme esplosione che ha ulteriormente devastato il veliero e ucciso ogni superstite. Appena prima di morire, esalando l'ultimo respiro, l'uomo dice a Orik "trova Enumra".

Ritornati al forte si informano su cosa si faccia lì, venendo a sapere che si tratta di un luogo di ritiro e addestramento, dove molti guerrieri vengono ad esercitarsi e molti studiosi trovano ospitalità; nel parlare con lord Fagh Tyring, signore della Rocca, Onoub riceve un rapporto da consegnare a Tonelm, e alla tavola degli ufficiali nota un tipo strano…

Si tratta di Sleck, un incantatore che svolge strani e misteriosi "esperimenti" lì alla rocca, ma che, testate le opinioni e la fiducia del chierico, decide di non esporsi né rivelare troppo! Così Onoub, complice Fling, la mattina dopo tenta di introdursi nei suoi alloggi: il tentativo fallisce, e segue una frettolosa e maldestra fuga che riesce per una serie di intuizioni e colpi di fortuna.

Lontani dal forte, aprendo la lettera i Nostri scoprono che il Lord della Rocca richiede nuove cavie per gli esperimenti e avvisa che le ricerche belliche stanno procedendo bene! Indecisi sul da farsi, se rendere nota la loro conoscenza, spacciarsi per altre persone o agire in altro modo, proseguono il loro viaggio verso le grandi città del Regno del Phirith

Comments

f_moro96

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.