Omtai

Stelle Cadenti

Aprile (III) – Aprile (IV)

Fra mille dubbi e domande, il viaggio riprende. Onoub si separa dal gruppo senza farsi notare (gli altri se ne renderanno conto giorni dopo), mentre gli altri, osservati da chissà dove da qualcuno, arrivano nel giro di una decina di giorni ad un piccolo ostello, dove sono costretti a fermarsi dalla pioggia sempre più intensa.

Ormai a poche ore, massimo un giorno, di distanza da Raeg, il villaggio natìo della ragazza che stanno riaccompagnando a casa, decidono di fermarsi per la notte. Nel piccolo rifugio trovano cibo caldo e uno stanzone dove dormire, insieme a un paio di altri avventori, ma nella notte una degli altri ospiti, Cindy, esce a caccia di un'ombra vista nella luce dei lampi.

Fling, che è sveglio e ha visto la porta d'ingresso socchiusa, esce anche lui insieme alla ragazza, e dopo qualche minuto e dopo aver visto una figura umanoide nella notte, fra un lampo el'altro, si avventurano nella boscaglia; poche centinaia di metri più avanti, in mezzo al bosco, c'è un enorme cratere con al centro una giovane donna in armatura d'oro!

Soccorsa la ragazza con l'aiuto del resto del gruppo, Cindy rivela di chiamarsi Abygail e si unisce al gruppo, che torna a dormire e riparte la mattina dopo, salutando non senza attriti il locandiere. Armatura e scudo della ragazza soccorsa, che ricorda solo il proprio nome, riportano la figura di una spada che sorregge una bilancia…

Comments

f_moro96

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.